I Metodi Attivi sono caratterizzati dall'orientamento specifico alla persona calata in ambito aziendale e sociale.

Si basano sull'importanza di collegare il sapere, frutto dell'esperienza del singolo, a un saper fare, fruibile nell'immediato.

Vi è infatti una radicata convinzione pedagogica nel considerare l'individuo nella sua totalità, partendo dal presupposto che per qualsiasi cambiamento sia innanzitutto necessario individuare le risorse presenti.

L'utilizzo di una metodologia attiva con strumenti quali lo psicodramma, il sociodramma, la sociometria e il role playing, costituisce il tratto distintivo di questo approccio, Le singole tecniche sono un mezzo per favorire lo sviluppo e forniscono una sguardo verso il futuro.


BESTeam

Il benessere del gruppo come chiave del successo aziendale

Si tratta di un programma formativo specifico dedicato ai gruppi di lavoro in azienda.

I principali campi di intervento:

  • motivazione;

  • rete relazionale;

  • condivisione;

  • integrazione delle capacità;

  • analisi e risoluzione dei conflitti;

  • coesione;

  • ruolo;

  • spontaneità/creatività;

  • bisogni tangibili e latenti

Gli obiettivi:

Benessere: significa avere persone che lavorano con maggior entusiasmo, consapevoli del proprio valore. Il Benessere diminuisce il numero di errori, le escalation conflittuali, i cali fisiologici di produttività, incrementando gli aspetti  motivazionali, nonché il livello di salute e sicurezza nei gruppi di lavoro.

Parole chiave: fedeltà, appartenenza, motivazione, produttività

Efficacia: Quando esiste un maggior orientamento all'obiettivo e c'è una consapevolezza sostanziale del ruolo ricoperto, allora i processi lavorativi risultano più fluidi e la prospettiva attraverso cui si osservano e gestiscono i problemi è più libera da censura, giudizio e negatività, favorendo la velocità e l'efficacia dei processi decisionali.

Parole chiave: ruolo, comunicazione, problem solving, decision making

Sviluppo: Un gruppo coeso ha una mission collettiva: il futuro. L'evoluzione e la trasformazione ne sono la conseguenza più evidente.

Parole chiave: creatività, esplorazione, crescita, espansione.

Team: il gruppo che lavora insieme è la condizione di base per affrontare le sfide quotidiane e arrivare dove il singolo, da solo, non arriverebbe mai!

Parole chiave: interazione, relazione, integrazione

 

Be A Manager

Sviluppo di una leadership consapevole

Be A Manager si propone di affrontare tutte le tematiche normalmente proposte durante un percorso di coaching (formazione one to one), attraverso l'uso del gruppo e degli Action Methods.

Il Manager infatti, agisce sempre all'interno di un contesto di gruppo in relazione con gli altri.

Per questo motivo gli Action Methods ben si adattano anche a figure di alto livello e con un valore strategico per l'azienda.

Gli obiettivi:

  • maggior chiarezza e capacità di prendere decisioni;

  • miglior focalizzazione sugli obiettivi;

  • una resilienza superiore;

  • capacità di mettersi in gioco e rendersi disponibili al confronto;

  • consapevolezza delle risorse a disposizione e dei reali punti di forza;

  • miglioramento del proprio stile relazionale e di leadership;

  • maggior proattività;

  • maggior senso di responsabilità e collaborazione tra i manager di reparti diversi e reale condivisione degli obiettivi.

PSICODRAMMATURGIA LINGUISTICA (PDL)

E’ un metodo innovativo per l'apprendimento delle lingue straniere che comprende principi e tecniche dello psicodramma di Jakob Moreno e della drammaturgia adattati a scopi puramente pedagogici.

La PDL non è solamente uno strumento per imparare le lingue, ma anche un metodo che rende capaci di sviluppare qualità e abilità fondamentali per riuscire ad stabilire un’autentica comunicazione, come la capacità espressiva, l’ascolto concentrato, lo spirito di osservazione, l’intuizione, la reazione spontanea e flessibile, la concentrazione e la ricettività.

Gli obiettivi:

  • acquisire familiarità con il ritmo e la melodia linguistica;

  • apprendere la gestualità e la dinamica motoria della lingua straniera;

  • imparare a parlare di sé stessi, a reagire adeguatamente ad una situazione comunicativa, a trovare soluzioni, esprimere desideri, discutere;

  • consolidare il lessico e la struttura grammaticale;

  • migliorare la capacità di scrittura partendo dalla lingua applicata

Nome *
Nome